Articoli relativi alla Triumph Scrambler

Scrambler 2010: novità

,

Novità di dettaglio per la Scrambler 2010. Due su tutte: nuovo disco freno anteriore e nuova strumentazione.

Continua a leggere

Triumph Superscrambler

, , ,

 

Arriva direttamente dalle Marche questa fantastica Special: il suo smisuratamente appassionato proprietario non le ha dato un nome ma noi crediamo che Superscrambler sia azzeccato, semplice ma perfetto.

Continua a leggere

Steve McQueen, Avirex e Triumph: quando i miti si incontrano, nascono nuove leggende.

, , ,

Avirex e Triumph insieme: la moto e la moda si’incontrano grazie ad un mito del cinema, Steve McQueen. A 46 anni dall’uscita del film “La Grande Fuga”, nel quale l’attore americano vestiva abbigliamento Avirex e guidava una motocicletta Triumph, i due marchi hanno deciso di dedicargli un tributo, unendo il proprio stile nei rispettivi campi.

Continua a leggere

Triumph Scrambler: spot dedicato

, , ,

Finalmente un video totalmente dedicato alla Triumph Scrambler! Se lo merita davvero l’ iconica Modern Classic della Triumph, per tutto quello che rappresenta.  E’ un vero e proprio spot televisivo quello scovato su Youtube con tanto di energica colonna sonora rock degli U2, perfetta per le scene in movimento ma anche per le riprese dei bellissimi e curatissimi particolari da ferma. Continua a leggere

GIRLS ON BIKES: il calendario di Tanya Chalkin e Triumph per il 2008

, , , , , ,

Si, il titolo è quello giusto: parliamo proprio dell’anno 2008, e non del 2009 come sarebbe logico pensare. Il fatto è che all’epoca dell’uscita di questo calendario il Blog TCP non era ancora nato e quindi non non era stato possibile realizzare un articolo e dargli la giusta visibilità, e  vista la bellezza di questo fantastico calendario by Triumph c’è sembrato giusto segnalarlo adesso, anche se a distanza di circa un anno dalla sua uscita.

Continua a leggere

Steve McQueen in “La grande fuga”

, , , ,

Questo video mostra il mitico salto dell’ altrettanto mitico film “La grande fuga” (titolo originale “The great escape”) interpretato dal grande Steve McQueen. Molti non sanno però che al posto dell’ attore c’era una controfigura, uno stuntman dell’ epoca: la scena fu infatti affidata a Bud Ekins, famoso pilota di quegli anni, che pare abbia fatto il famoso salto una sola volta, eseguendolo perfettamente come possiamo vedere. Continua a leggere

Scrambler Bud Ekins Special Edition 2009

,

Continua la grande attività e creatività di Triumph: per il 2009 è infatti prevista l’ uscita di una Scrambler molto speciale, dedicata a Bud Ekins, il grande pilota e stuntman degli anni ’60 celebre per la sua parte nel film culto “La grande fuga” dove al posto di Steve McQueen gira la scena del salto finale in fuga dai nazisti. Bud Ekins oltre ad essere uno dei piloti e stuntman più importanti e conosciuti degli anni ’60 è conosciuto anche per essere un grande appassionato di Triumph, e la sua concessionaria in quegli anni era la più grande presente sul territorio USA.

Continua a leggere

La Scrambler perfetta secondo Alan Cathcart realizzata da Bill Himmelsbach

, , ,

La nascita di questa Special su base Scrambler è molto particolare: qualche tempo fa il giornalista Alan Cathcart scrisse un articolo sull’ allora nuova Triumph Scrambler cogliendo l’ occasione per fare alcune critiche sull’ estetica, il motore, i freni e il peso della moto, secondo lui aspetti un pò  trascurati da mamma Triumph durante l’ industrializzazione della Modern Classic. Questo articolo è finito tra le mani di Bill Himmelsbach, un appassionato americano del marchio Triumph, che nella sua attrezzata officina ha deciso di apportare tutte le modifiche descritte da Cathcart e di creare quindi la Scrambler perfetta.

Continua a leggere

Video promozionale delle Triumph Modern Classic 2009

, , , ,

Ecco un bellissimo video promozionale che mostra le moto della gamma Urban Sport model year 2009: Bonneville, T100, Thruxton e Scrambler. Continua a leggere

Triumph sposta la produzione in Thailandia?

, , , ,

In una recente intervista apparsa su Motociclismo il CEO di Triumph Tue Mantoni ha affermato che alcuni componenti installati sulle moto di Hinckley, tra i quali il telaio, arrivano dalla Tailandia ed ha aggiunto che qualitativamente sono superiori a quando gli stessi componenti venivano costruiti nel Regno Unito. Ora però secondo i francesi di “Moto Revue” la casa di Hinckley si starebbe apprestando a spostare l’intera linea di montaggio in uno degli stabilimenti posseduti da Triumph in Tailandia.

Continua a leggere